Debian tips: gestione demoni con update-rc.d

Non sono certo la persona adatta a spiegare in dettaglio cosa sia un demone, o cosa un runlevel: mi limiterò a definire il primo un tipo di programmi avviati in automatico e eseguiti in background, mentre per i runlevel potrei adottare la definizione di “gruppi di demoni” da avviare o stoppare a seconda delle occasioni.

In Debian, i demoni vengono installati seguendo le “norme” del Linux Standard Base (LSB), che prevedono l’avvio dei demoni nei runlevel 2,3,4,5 e il loro non-avvio (o l’arresto) nei runlevel 0,1,6. In pratica, in un sistema Debian “normale”, di default, ogni demone contenuto in un pacchetto installato viene avviato in automatico (e arrestato allo spegnimento).

Questo può piacerci, nel caso di demoni irrinunciabili come udev o hal, o come per il nostro gestore di accessi preferito (gdm, kdm). Può risultare però antipatico nel caso di demoni come amule-daemon, che non sempre vorremmo vedere in background, o nel caso abbiamo installato contemporaneamente wicd e network-manager, creando così dei conflitti che magari ci impediscono di usare la rete.

Come fare allora?

Continua a leggere